Secondo appuntamento con il cinema in lingua originale

Secondo appuntamento con il cinema in lingua originale

23736434_1770781946273340_7087399786562583202_o.jpg

Quest’anno al Gigli, per la prima volta, è stata proposta una nuova iniziativa: assistere alla proiezione di film in lingua originale grazie alla rassegna Gigli film society. La referente del progetto è la professoressa Miriam Fogazzi. All’iniziativa hanno aderito quasi una sessantina di studenti che per un venerdì al mese si ritrovano in biblioteca per condividere questa nuova esperienza.
Al termine della visione della pellicola, viene proposto un quiz di comprensione da inviare tramite e-mail alla biblioteca con la possibilità di ottenere il risultato simultaneamente all’invio delle risposte.
Terminato il progetto verrà proclamata la classifica generale dei partecipanti e coloro che avranno totalizzato il maggior numero di risposte corrette riceveranno in premio dei libri.
I film proposti appartengono a generi diversi: fantascienza, fantasy, storie vere, intense e travolgenti o la pura fantasia del regista Tim Burton.
Guardare un film senza traduzione consente di abbracciare l’intera esperienza della lingua, con i suoi diversi accenti e la sua prorompente velocità.
Imparare una lingua straniera è spesso complicato perché non si tratta solo di un problema linguistico, ma coinvolge anche la cultura di un Paese diversa dalla nostra.
L’orecchio si abituerà ai vari accenti con la conseguenza che anche l’accento inizierà a migliorare così come la pronuncia dei diversi vocaboli, delle espressioni e dei modi di dire. Insomma, è un modo di unire l’utile al dilettevole!

Il prossimo appuntamento con la rassegna è fissato per venerdì 24 novembre, quando in biblioteca verrà proiettato Invictus, film del 2009 diretto da Clint Eastwood. La pellicola, adattamento cinematografico del romanzo Ama il tuo nemico di John Carlin, si sviluppa attorno agli eventi che ebbero luogo in occasione della Coppa del Mondo di rugby del 1995, tenutasi in Sudafrica poco tempo dopo l’insediamento di Nelson Mandela come presidente della nazione, nel periodo successivo alla caduta dell’apartheid.

Andrea Cittadini, 3A, Liceo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.