Leggere con la Microeditoria

Leggere con la Microeditoria

Riteniamo meritevole di essere premiato il romanzo giallo d’azione TORNATE INDIETRO APPENA POTETE di Fabrizio Barontini, Carmignani Editrice 2018 (profondo giallo). Questo libro presenta, infatti, indagini e storie intricate e avvincenti, con una forte base di realismo che caratterizza le vicende dei  personaggi. Tra questi vogliamo citare il tenente Rooper, il protagonista, che, continuativamente presente nella narrazione, attraversa una redenzione personale grazie ad una nuova indagine, con la quale riscatta il suo precedente fallimento. 

Un’altra caratteristica interessante del romanzo è l’intreccio costituito da più storie parallele che narrano, apparentemente separate dal tema principale, le vite dei diversi personaggi. Si tratta di storie drammatiche il cui esito è perlopiù costituito da una morte violenta e apparentemente priva di significato. L’obiettivo della ricerca di Rooper sarà quello di dare un senso a tutte queste morti, cercando di cogliere il nesso che le lega. Alla fine scoprirà che tutte queste morti sono avvenute secondo un piano prestabilito da menti criminali. La suspense, quindi, rimane alta fino alla fine della narrazione. Un altro carattere originale è dato dai luoghi in cui le vicende sono ambientate, il Nevada negli States, con un paesaggio arido e, a tratti, inospitale. Infine è risultata apprezzabile anche la scrittura: intensa e coinvolgente propone continui di colpi di scena e si serve di un lessico moderno e vario.

Con questo giudizio critico gli studenti dell’Istituto superiore Lorenzo Gigli di Rovato Microeditori hanno assegnato il premio Microeditoria di Qualità, sez. giovani-adulti. La consegna del premio è avvenuta sabato 9 Novembre presso la Villa Mazzotti e durante la cerimonia gli studenti hanno ricevuto un riconoscimento da parte del Professor Paolo Festa, per l’impegno e la dedizione al progetto. E’ il terzo anno che il nostro Istituto partecipa in qualità di Giuria per la categoria giovani-adulti e anche quest’anno gli incontri settimanali sono stati guidati dal professor Paolo Festa, presidente dell’associazione culturale l’Impronta, dalle professoresse Venturini, Tubini e Rugolotto, alla presenza del  bibliotecario Mattia Lanzoni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.