Crea sito

Anche il teatro “a distanza”!

Anche il teatro “a distanza”!


Nonostante le avversità incontrate in quest’anno scolastico, nel nostro Istituto è stato portato avanti il progetto di teatro a cura del regista Gabriele Reboni e della referente, la professoressa Giulia Gotti.
Inizialmente era stato previsto il consueto spettacolo di fine anno, con un testo teatrale sviluppato dai ragazzi che si sono incontrati a partire dal 17 gennaio. L’idea di continuare il percorso nonostante l’isolamento forzato è stata ben accolta dagli alunni, che hanno aderito con la solita voglia di presentare un lavoro capace di soddisfare le aspettative. Il regista ha portato due alternative, entrambe con l’intento di alleviare questo periodo difficile per tutti.

La prima proposta riguardava delle “storie al telefono”. I ragazzi si sono infatti cimentati nella lettura espressiva per bambini. Il risultato è stato largamente apprezzato, grazie anche alla bravura del regista nel realizzare un progetto complessivo contenente tutte le favole, come in un grande audiolibro amatoriale.

Ascolta il podcast con i racconti al telefono


La seconda proposta invece ha coinvolto direttamente la vita dei ragazzi, che hanno realizzato dei brevi video della loro routine in quarantena. Da quello che si è mostrato attivo durante la giornata con compiti e allenamenti, a quello che ha preferito rilassarsi con degli hobby casalinghi o leggendo un buon libro, tutti i video raccontano ironicamente come si è deciso di passare il tempo. Grazie all’abilità del regista il risultato è stato la creazione di un unico progetto contenente il meglio di questo lavoro, che verrà proiettato a scuola quando sarà possibile.

Come sempre, ma particolarmente quest’anno, il percorso di teatro ha voluto portare svago nelle vite di tutti, e i partecipanti hanno messo impegno per raggiungere lo scopo. Il risultato è stato molto apprezzato, e sicuramente ha centrato il suo obiettivo.
A progetto ormai concluso sono doverosi dei ringraziamenti, in primo luogo al regista Gabriele Reboni, che ha accompagnato fianco a fianco i ragazzi durante questo percorso annullando le distanze. Poi alla referente del progetto, la professoressa Giulia Gotti, che prendendo in mano le redini burocratiche del progetto ne ha consentito la realizzazione, e questo nonostante fosse appena arrivata nel nostro Istituto. Speriamo di poter proseguire con lei anche il prossimo anno.

Altri ringraziamenti sono da fare agli assistenti Gaspare e Serena, che con le loro capacità e il loro consueto entusiasmo hanno saputo creare un unico gruppo di lavoro, che ha incluso a pieno tutti i partecipanti. Infine, l’ultimo ringraziamento va alla Dirigente scolastica del nostro Istituto, dott.ssa Monica Franca Gozzini Turelli, senza la cui disponibilità a individuare un referente non sarebbe stato possibile nulla di tutto questo.

Alessia Mancino, 4A/D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.